mercoledì 23 gennaio 2013

Chiacchiere o frappe di carnevale al forno

Ogni regione ha una sua versione di questi dolci carnevaleschi ed ognuno li chiama in un modo diverso (frappe , chiacchiere, stracci , bugie....) e diverse sono le forme che assumono.. in ogni caso una vera delizia che pare risalga probabilmente ai " frictilia," dei dolci fritti nel grasso che nell'antica Roma venivano cucinati  per i festeggiamenti pagani legati a questo periodo.

Sono in ogni caso una vera bontà.. vi propongo la mia versione (cotta in forno nella presentazione).
Ripubblico questo post con le foto di quelle che ho fatto oggi perchè la ricetta è sempre quella, ma, essendo un bel classico vale la pena aggiornarla ;)


Chiacchiere  o frappe o stracci o cenci ricetta dolce di carnevale

Chiacchiere o frappe di carnevale al forno



ingredienti



  • 500 gr farina
  • 100 zucchero
  • 50 burro
  • 2 uova
  • 1 bicchiere vino bianco secco
  • 2 cucchiai di rum o marsala 
  • scorza di limone a piacere
  • zucchero al velo
  • sale
  • olio per friggere ottimo di soia





Prepariamo le Chiacchiere


Lavoriamo su di una spianatoia la farina, lo zucchero ed un pizzico di sale.
Diamo una forma a fontana e rompiamo all'nterno le due uova, uniamo il burro ammorbiddito, il vino ed il liquore.

Impastiamo bene finché non otteniamo una pasta bella soda e compatta.
la stendiamo ora col matterello allo spessore di circa 3 mm e  tagliamo con un taglierino ondulato a losanghe

Scaldiamo dell’olio in una padella ed andiamo a friggere le chiacchiere ( poche alla volta per non far raffreddare l'olio)
Appena dorate le scoliamo su  fogli di carta assorbente e serviamo tiepide su un bel piatto da portata cosparse di zucchero al velo.

Cottura a forno
si possono fare a forno semplicemente pennellandole con un uovo sbattuto con latte e passate 15 minuti circa a 210° come quelle della presentazione;
risultano più leggere!


Chiacchiere o frappe o stracci o cenci ricetta dolce di carnevale
Chiacchiere o frappe di carnevale al forno

Translated by Mirella Gravili
INGREDIENTS:
500 gr flour
100 gr sugar
50 gr butter
2 eggs
A glass of white dry wine
2 tablespoons of rum or marsala
Icing sugar
Salt
Oil (for frying)
PREPARATION:
Knead flour, sugar and a pinch of soul on a pastry board. Make a well in the centre. Add eggs, the softened butter, wine and the rum. Knead to obtain a thick batter.
Roll out dough to 3 mm thickness and cut with a wavy cutter.
Heat up the oil and fry the “chiacchiere”, let them drain on a kitchen paper and serve slightly warm sprinkled with icing sugar.
If you prefer a lighter dish you can bake them at 210° for 15 minutes after brushing with and an egg whisked with milk


22 commenti:

  1. Un avera bontà si!!! io ancora non li ho fatti...buon we, ciao.

    RispondiElimina
  2. Sono buonissime!! mi piacciono molto.. non le posso fare perchè fritte :( mi accontento di guardare le tue
    buon w.e.

    RispondiElimina
  3. sono ciecata hai ragione le posso fare al forno

    RispondiElimina
  4. Antonella , ho evidenziato, si notava poco, mi hai fatto un favore ^^ smack!!

    RispondiElimina
  5. mi piace questa versione più leggera..graziee ragazzi!buona domenica

    RispondiElimina
  6. Voglio cimentarmi anch'io con le chiacchere quest'anno...ma voglio osare con quelle fritte....

    RispondiElimina
  7. grazie a te Tina ^^ ragazze poi tutte a tapis roulant durante la quaresima XDXD

    RispondiElimina
  8. una vera bontà!! quest'anno non le ho ancora preparate. Buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  9. quanto mi piacciono *_* io non unisco vino e liquori, ma solo di liquore :P ahhaha ultimamente le faccio con l'anice, non ti dico *__* bacione e complimenti

    RispondiElimina
  10. grazie, mi hai ricordato che le devo preparare pure io, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. cotte in forno non le ho mai provate, qui da te si prendono sempre tanti spunti

    RispondiElimina
  12. ti rubo la ricetta vado a prepararli spero di riuscirci

    RispondiElimina
  13. cosa posso mettere al posto di vino bianco? o provato una volta con spremuta d'arancia, ma ala fine mi sono sembrati piu biscotti che frappe ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Olga, puoi usare del succo di limone volendo, ma vedi, senza il vino rischi che non ti gonfino, è lui che crea la razione =)

      Elimina
  14. Ho provato la vostra ricetta seguendo con attenzione tutti i passaggi.....ma haimè......non sono venuti per niente bene..........credo di non qver sbagliato nessun passaggio.............non qvete mica dimenticato qualcosa?
    Anna M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Anna non so cosa puoi aver sbagliato davvero... non è una ricetta complessa, magari spierga cosa non ti è riuscito. mi dispiace

      Elimina
  15. Buonissime Luisella! Mia madre le friggeva nello strutto, ma oggi io preferisco cuocerle in forno:)

    RispondiElimina