giovedì 17 aprile 2014

Aglio orsino proprietà e come su usa in cucina

l'aglio orsino appartiene alla famiglia delle Liliaceae è una piantina officinale commestibile, dalle molteplici proprietà. 
Il suo nome pare derivare proprio dal fatto che gli orsi, dopo il lungo letargo invernale, se ne cibano in grandi quantità per riprendere l'energia.
Lo troviamo  nei boschi o nei prati lungo i corsi d'acqua
ha un sapore estremamente prelibato simile a quello dell'erba cipollina ma più pungente che si avvicina a quello dell'aglio dal quale eredita  le proprietá terapeutiche;
sono riconosciute a livello medico infatti la capacitá di abbassare il tasso del colesterolo, di purificare il sangue, di agire da antibiotico ed anti micotico disintossicando l´organismo da parassiti (funghi e batteri nocivi) ma anche dai metalli pesanti 
senza scordare poi la quantità di vitamine e minerali che contiene ; 
ha proprietà disinfettanti, ipotensive, diuretiche e depurative


risotto light di aglio orsino

risotto light di aglio orsino


vediamo come utilizzarlo
non si spreca nulla di questa piantina dai bulbi maturi verso la fine dell'estate che si utilizzano come l'aglio comune, 
mentre le foglie , pronte in primavera, sono ottime usate in insalate o per insaporire piatti con patate


aglio orsino proprietà e utilizzo in cucina

aglio orsino 


con le  foglie si ottiene anche un ottimo pesto con l'aggiunta di pistacchi, sale e olio evo

sempre in primavera, con i fiori in boccio ed i loro  steli carnosi, si ottengono ottimi risotti spadellandoli tagliati a pezzetti  con poco olio in tegame dove faremo tostare il riso che porteremo a cottura con brodo vegetale 

ottimi anche in una minestrina leggera con l'aggiunta di una patata

ed una volta spadellati sono perfetti anche serviti strapazzandoli con  delle uova


Aglio orsino e uova strapazzate

Aglio orsino e uova strapazzate

nota
non potete sbagliare a riconoscerlo, vi basterà staccare uno stelo per far spigionare il classico profumo pungente dell'aglio

che dire di più se non invitarvi a fare delle salutari passeggiate nella natura e tornare con il bottino per preparare una cenetta salutare?


aglio orsino proprietà ed utilizzo

aglio orsino 


mercoledì 16 aprile 2014

Danubio rustico salato con pisellini e prosciutto e lievito madre

il danubio ha origini napoletane, pare sia nato dopo le nozze tra Ferdinando I e Maria Carolina di Asburgo-Lorena e l’arrivo alla corte dei Borbone di cuochi viennesi al seguito della sposa, 
in ogni caso, a prescindere da quali siano le sue origini, si piazza a tutto titolo nei primi posti delle torte salate e non solo,
una sorta di pastabrioches morbida preparata in piccole paline farcite, perfetto per la Pasqua ottimo in qualsiasi occasione coi ripieni che più ci ispirano fantasia e avanzi da riciclare, ma naturalmente anche dolce, e lo vedremo in altra ricetta
oggi ve lo presento con prosciutto e pisellini e con un lievito madre che arriva da un ceppo cinquantenario e dovevo metterlo alla prova, direi anche superata egregiamente , vediamo insieme


Danubio rustico salato con piselli e prosiutto

Danubio rustico salato con pisellini e prosciutto e lievito madre


Ingredienti: per 20 palline

500 gr di farina 0
160 gr lievito madre idratato al 100% (polish) oppure 12 gr di lievito di birra fresco
80 gr di olio evo (o 100 di burro) 
250 ml di latte 
2 uova grandi 
1 cucchiaio di zucchero 
1 cucchiaino di sale

per la farcia 
1 scalogno
200 gr piselini
300 gr di prosciutto cotto 
100 gr parmigiano

per rifinire
1 uovo 
1 cucchiaio di latte 
 sale 


Danubio rustico salato con pisellini e prosciutto

Danubio rustico salato con pisellini e prosciutto e lievito madre


procediamo
prepariamo l'impasto in planetaria inserendo prima la farina ed il lievito madre rinfrescato, le uova, l'olio, il latte a temperatura ambiente ed infine zucchero e sale, lavoriamo per una decina di minuti, otterremo un composto piuttosto morbido, lo adagiamo in una ciotola capiente bene oliata, sigilliamo e lasciamo riposare per tutta la notte a temperatura costante, raddoppierà abbondantemente


danubio impasto lievitato 

riprendiamo l'impasto su una superficie infarinata e ritagliamo 20 palline di 60 gr circa
le apriamo leggermente con le dita spolveriamo con parmigiano grattugiato ed inseriamo la farcia di pisellini e prosciutto fredda che avremo precedentemente fatto saltare in padella con un filo d'olio
richiudiamo bene la pasta creando le palline che disporremo in teglia infarinata non troppo vicine


Danubio rustico salato con pisellini e prosciutto e lievito madre

Danubio rustico salato con pisellini e prosciutto e lievito madre


mettiamo a lievitare fino a raddoppio del volume, dipende dalla temperatura del momento
a questo punto rifiniamo con una pennellata di uovo e latte ed inforniamo a forno preriscaldato per 30/40 minuti circa, i tempi dipendono dal vostro forno, tenete controllato la doratura,
lasciamo raffreddare a forno semiaperto prima di togliere il danubio dalla teglia


Danubio rustico salato con pisellini e prosciutto e lievito madre

Danubio rustico salato con pisellini e prosciutto e lievito madre prima di infornare



sabato 12 aprile 2014

Ossobuco con piselli

eccovi una ricetta ottima con l'ossobuco di vitello nella presentazione, ma davvero consigliata anche per la carne di tacchino, il procedimento è lo stesso

Ossobuco con piselli

Ossobuco con piselli


ingredienti

1 ossobuco a testa
1 cipolla
1 spicchio d'aglio
1 carota
pisellini
basilico
vino bianco
passata di pomodoro qb
brodo di carne
burro
sale e pepe

Ossobuco con piselli

Ossobuco con piselli



procediamo

Infariniamo gli ossobuchi tagliati piuttosto alti, dopo aver inciso in tre o quattro punti la pellicola che li circonda. 
facciamo sigillare la carne con il burro in una pentola bassa e larga a fondo spesso.
sfumiamo con un bicchiere di vino bianco e teniamo a parte in un piatto al caldo,
nel fondo di cottura facciamo rosolare un battuto con cipolla e  carota, aggiustiamo di sale e pepe e reinseriamo gli ossobuchi
allunghiamo con un paio di mestoli di brodo caldo 3 cucchiai di passata di pomodoro e lo aggiungiamo alla carne coi pisellini freschi, aggiustiamo di sale e pepe
lasciamo cuocere coperto a fiamma moderata per circa un'ora, aggiungiamo basilico fresco solo alla fine e facciamo addensare bene il sugo prima di servire


Ossobuco con piselli

Ossobuco con piselli


giovedì 10 aprile 2014

Polpettine light di riso e ricotta con pisellini

ma quanto ci piace polpettare, e se poi sono light e passate al forno ancora meglio, oggi avevo della ricotta a portata di mano ed ho fatto una prova, mi è riuscita bene servita su un letto di pisellini davvero delicata e primaverile se volete provarla ^^


Polpettine light di riso e ricotta con pisellini

Polpettine light di riso e ricotta con pisellini


ingredienti

150 gr di riso arborio-roma
150 ml latte + acqua 
100 gr ricotta
150 gr parmigiano
pane grattugiato
basilico
2 scalogni
pisellini freschi
sale e pepe
olio evo


Polpettine light di riso e ricotta con pisellini

Polpettine light di riso e ricotta con pisellini


procediamo
mettiamo a bollire il riso con il latte ed altrettanta acqua, saliamo e lasciamo cuocere per 15 minuti abbondanti, 
lasciamo raffreddare 
il riso raffreddando assorbirà tutto il liquido e continuerà a cuocere passando di cottura con tendenza a disfarsi, è il risultato che vogliamo ottenere
a questo punto lo mettiamo in una ciotola con la ricotta sgocciolata, il parmigiano e leghiamo con pane grattugiato, aggiustiamo di sale e pepe e qualche fogliolina di basilico sminuzzata


Polpettine light di riso e ricotta con pisellini

Polpettine light di riso e ricotta con pisellini


prepariamo le polpette grandi come noci aiutandoci con il pane grattugiato, le disponiamo in teglia oliata e passiamo a forno per 20 minuti circa a 180° rigirandole a metà cottura, dovranno dorarsi su entrambi i lati, 
le teniamo in caldo e prepariamo i pisellini stufati con un battuto di scalogno e basilico in padella con un paio di cucchiai d'olio evo
serviamo le polpettine su una base di piselli e guarniamo con basilico fresco


Polpettine light di riso e ricotta con pisellini

Polpettine light di riso e ricotta con pisellini


martedì 8 aprile 2014

Girelline primavera asparagi e prosciutto

primavera, asparagi freschi pieni di proprietà benefiche... non so a voi, ma per me come si parla di asparagi viene subito alla mente l'abbinamento con le uova... li provate con me in questo modo???


Girelline primavera con asparagi e prosciutto

Girelline primavera asparagi e prosciutto


ingredienti

per la frittata in una teglia grande rettangolare
4 uova
2 cucchiai di parmigiano
poco latte
sale e pepe
burro per la teglia


per il ripieno
un mazzetto di asparagi
prosciutto cotto qb
parmigiano o ricotta
burro

Girelline primavera asparagi e prosciutto

Girelline primavera asparagi e prosciutto


procediamo
prepariamo una frittata sottile, ho usato una teglia per i biscotti imburrata, la facciamo rassodare a forno per qualche minuto e la facciamo raffreddare
nel frattempo prepariamo la purea di asparagi, uso la parte bassa lessata pochi minuti, la salto in padella con poco burro quindi la passo al mixer e mescoliamo bene con il parmigiano o la ricotta

Girelline primavera asparagi e prosciutto

Girelline primavera asparagi e prosciutto


stendiamo il composto sulla frittatina lo ricopriamo col prosciutto e lo arrotoliamo per bene
lo avvolgiamo ora in pellicola bello stretto avendo cura di far fuoriuscire completamente l'aria e lo leghiamo a caramella
lasciamo il tutto in frigorifero, meglio se una notte intera
tagliamo le girelline.... sono ottime come snack , antipasto.... spezzafame.....

Girelline primavera asparagi e prosciutto

Girelline primavera asparagi e prosciutto